martedì 26 luglio 2011

Argilla per curare le contusioni

Elena scrive:
sono caduta in bicicletta, mi si è gonfiato un ginocchio (non ho niente di rotto), cosa posso fare?

Cara Elena, ti consiglio l'argilla verde (che trovi in erboristeria), ha straordinarie capacità di assorbire liquidi, di eliminare le impurità, le tossine e di rimineralizzare l'organismo grazie ai numerosi oligoelementi in essa contenuti.
Applica sul ginocchio gonfio un cataplasma di argilla preparato in questo modo: in una terrina di ceramica, di vetro, di legno, ma assolutamente non di plastica e non di metallo, disponi uno strato di 2-3 cm di argilla e ricoprilo di acqua, meglio quella minerale non clorata, fino a superare di circa un centimetro la sua superficie livellata. Ti consiglio di tenere sempre da parte un pò di argilla da poter aggiungere all'impasto, se poi dovesse risultare troppo morbido. Lascia riposare l'impasto per qualche ora senza toccare, l'argilla piano piano assorbirà tutta l'acqua creando da sola una pasta morbida, omogenea, al punto giusto da non colare. Se necessario mescola con un cucchiaio di legno, mai con oggetti di metallo. Il cataplasma va applicato direttamente sulla pelle nella parte da curare, lo spessore può anche essere di 1 cm, si può ricoprire con una benda. Si tiene finchè diventa secca e si toglie con acqua. Ne puoi fare anche vari durante il giorno, più ne fai più il gonfiore sparirà.

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento